Scuola, Ronzulli: per ripartenza settembre governo deve sbrigarsi

Pol-Afe

Roma, 10 giu. (askanews) - "L'esecutivo vada oltre le assurde proposte del ministro Azzolina che tra l'ipotesi di lezioni met in presenza e met a distanza e la geniale idea di mettere gli studenti 'in scatola' ha dimostrato di non avere nessuna soluzione concreta per l'avvio in sicurezza del nuovo anno scolastico. Si dia piuttosto seguito a quanto detto in Senato dal ministro Speranza, si lavori per garantire a tutti gli studenti il ritorno tra i banchi in sicurezza a settembre. Si avviino subito i lavori di edilizia scolastica, necessari ad adeguare gli istituti e che sarebbero dovuti partire mesi fa. Erano e restano la priorit, ma il ministro dell'Istruzione sembra non rendersene conto. Una cosa per certa: a settembre gli studenti devono tornare a scuola, il diritto allo studio non pu essere ulteriormente limitato e perch ci avvenga non c' pi tempo da perdere, il governo deve darsi una mossa". Cos, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli.