Scuola, Rubinato: Di Maio sbaglia, docenti del Sud stanno meglio

Bnz

Venezia, 31 lug. (askanews) - "Il vicepremier Luigi Di Maio afferma oggi sui media che la scuola non si può regionalizzare perché - parole sue - "il solo concetto di permettere a un bambino che si iscrive nella scuola di una regione di trovarsi docenti che guadagnano in maniera diversa, stabilisce che quel bambino è colpevole di essere nato in una regione e non in un'altra".

 Dal Veneto arriva la replica di Simonetta Rubinato, protagonista della battaglia per l'autonomia: "Ma lo sa il vicepremier che un insegnante a Reggio Calabria guadagna oggi quasi il doppio, in termini di potere d'acquisto, di uno a Milano? Non lo dico io, lo dice Tito Boeri. Nel pubblico impiego le retribuzioni sono infatti uguali (non altrettanto i livelli di efficienza), ma un insegnante al Nord paga il 40% in più solo per la casa", ha concluso.