Scuola, Saponara (Lega): ideologismo contro paritarie, aumentare fondi

Pol/Vlm

Roma, 1 lug. (askanews) - "Il ministro Azzolina, oggi in audizione, si fa spalleggiare dai suoi compagni di partito per proseguire quella inaccettabile guerra ideologica alle scuole paritarie, definite addirittura da esponenti Cinque Stelle, veri e propri "diplomifici". Mi è sembrato doveroso, invece, ribadire al ministro, dopo la sua relazione sulla riapertura dell'anno scolastico, la necessità di aumentare i fondi previsti per le scuole paritarie, pari a 150 milioni e assolutamente insufficienti per garantire la loro riapertura a settembre. Un problema che solo in Emilia Romagna ricadrebbe su oltre 82mila studenti ai quali si aggiungerebbero quelli che per garantire il distanziamento nelle scuole statali dovranno svolgere attività scolastica in altre sedi. Nella nostra regione, come del resto in altre, il ruolo che esse svolgono è fondamentale e vanno a colmare quei vuoti che la scuola statale non riesce a risolvere. Trovo disdicevole l'atteggiamento che è stato preso nei confronti delle paritarie, la chiusura delle quali metterebbe in seria difficoltà le scuole statali, soprattutto in questo momento. La smettano di guardare alla scuola con ideologismo e prevenzione, invece di affossare ogni proposta di collaborazione e di miglioramento che proviene dalla Lega". Così la senatrice della Lega Maria Gabriella Saponara, capogruppo in commissione Cultura a Palazzo Madama.