Scuola: sottosegretaria Floridia, 'giornata contro omofobia è opportunità, non obbligo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 giu. (Adnkronos) – "Sulla possibile istituzione, per il giorno 17 maggio, della 'Giornata nazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia' come previsto dal ddl Zan, occorre fare opportuna chiarezza. Anzitutto: l’organizzazione scolastica è citata già in leggi che istituiscono altre giornate nazionali. Accade ad esempio per la giornata 'della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie' e per il 'giorno della Memoria in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti'. In entrambi i casi, il coinvolgimento delle scuole non prende la forma di un obbligo, e così sarebbe anche se il Ddl Zan diventasse legge". Così la sottosegretaria all'istruzione Barbara Floridia, senatrice M5S.

"Ma al di là di questo è opportuno fare una riflessione molto seria: i fenomeni di omofobia e transfobia vedono protagonisti ancora troppi studenti, e questo è un problema che ci riguarda tutti e su cui è necessaria la collaborazione di tutti. L'istituzione educativa deve guardare con lucidità a questa situazione e lottare contro l'isolamento, a volte rafforzato dalla difficoltà di trovare un sostegno in luoghi diversi dalla scuola, le famiglie in primis. Prevenire e lottare contro le manifestazioni di omofobia e transfobia nelle scuole e educare gli studenti al principio della pari dignità delle persone è quindi un'assoluta necessità, per garantire a tutti un clima scolastico sereno e una società più civile. La giornata del 17 maggio – conclude la sottosegretaria – può diventare una opportunità importante per tutte le scuole, anche paritarie, per coltivare nelle scuole un forte momento di riflessione sulle questioni del rispetto dell'altro e dell'identità sessuale, in piena armonia i principi di libertà sanciti dalla Costituzione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli