Scuola: sottosegretario Sasso, 'importante passo avanti su docenti scienze motorie'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 9 set. (Adnkronos) – "Oggi, con l’incontro avuto insieme al ministro Bianchi e al sottosegretario Vezzali, è stato compiuto un ulteriore passo avanti verso l’introduzione della figura dell’insegnante di scienze motorie nella scuola primaria. Siamo davvero vicini a dare una risposta concreta a quella che da decenni rappresenta una delle grandi criticità del nostro sistema educativo: la mancanza di personale specializzato e in possesso di un percorso formativo tale da garantire un’adeguata offerta didattica ai nostri bambini. Sarebbe il modo migliore, per la scuola, di celebrare i trionfi in serie dello sport azzurro in questo 2021". Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell'Istruzione.

"Bisogna assolutamente colmare il divario che ci separa dai Paesi europei più avanzati e rispondere a fenomeni sempre più frequenti nella nostra società come l’eccessiva sedentarietà o gli errori nella postura. Problematiche che l’anno e mezzo di pandemia non ha fatto che aggravare. Va data una risposta strutturale, anche in considerazione del fatto che l’educazione motoria è in grado di incidere in modo virtuoso sullo studio, sulla socialità, sull’autodisciplina degli studenti. Migliaia di insegnanti qualificati non aspettano altro che di poter condividere le loro preziose conoscenze con i nostri figli. Il traguardo è davvero vicino".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli