Scuola: studente liceo Plinio, 'ffp2 usate da chi vive in centro, non da chi arriva da fuori Gra'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 dic. (Adnkronos) – "Le mascherine ffp2 a scuola nostra le usano soprattutto i compagni che abitano in centro verso piazza Bologna o Castro Pretorio, quelli che viaggiano da Ciampino o vengono da fuori il raccordo invece spesso arrivano addirittura senza mascherina e poi a scuola indossano la chirurgica in dotazione del liceo, scomodissima e di non buona qualità". La denuncia è di Enrico Dell'Amico, studente dell'ultimo anno e rappresentante d'istituto del liceo scientifico Plinio, scuola romana nei pressi della stazione Termini, che per la sua collocazione è frequentata anche da molti pendolari, costretti a lunghi viaggi per potere andare a lezione.

"Le ffp2 costano troppo, ma è paradossale che siano raccomandate sui mezzi pubblici e che siano proprio le persone spesso in maggiore difficoltà economica e che di solito arrivano senza mascherina a doversene dotare per potere andare a scuola. Perché non distribuirle gratuitamente anche a noi studenti o calmierare il prezzo?". Secondo quanto riferisce il ragazzo, "né i prof, che usano solo ffp2, né i due terzi degli allievi del Plinio indossa mai le chirurgiche distribuite a scuola, perché si rompono con facilità e non sono sicure. La metà di questi due terzi indossa infatti ffp2 e gli altri mascherine di stoffa o chirurgiche portate da casa. Anche con i dispositivi, il covid sta creando differenze fra chi può e chi non può. Era più che evidente negli ultimi giorni di scuola, figuriamoci al rientro. Chiediamo ffp2 al posto di chirurgiche.".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli