Scuola: Valditara (Lettera 150), 'riaprano ma Mi fornisca dati precisi, sì a tamponi per rientro' (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – E in attesa dei dati, i tamponi rapidi obbligatori potrebbero essere una modalità per riportare gli studenti in classe dopo Pasqua? "Sono uno strumento efficace se accompagnati all'uso costante della mascherina e possono essere resi obbligatori nel senso di non consentire l'ingresso senza tampone. Ma non sono le regioni o le amministrazioni locali (come nel recente caso della Provincia autonoma di Trento – ndr) a dover decidere. E' il Ministero dell'istruzione di concerto con quello della Salute che deve disporre. Noi chiediamo che il Governo prenda in mano anche su questo punto la gestione dell'epidemia. Deve essere l'Esecutivo a dettare la linea. Lo ha stabilito in ben due chiare sentenze la Corte Costituzionale. Basta con questa frammentazione della gestione della pandemia".

"Noi intanto stiamo elaborando un documento con un decalogo di proposte al Governo, una strategia per tenere a bada l'epidemia in attesa che i vaccini coinvolgano la gran parte della popolazione, una strategia che punti innanzitutto a ridurre la diffusione del contagio e la mortalità. Inoltre – conclude – bene il nuovo assetto del Cts, ma noi riteniamo debbano anche essere potenziate figure con competenze epidemiologiche, statistiche e giuridiche, utili per analizzare riflessi e ricadute dei vari provvedimenti. Abbiamo in passato fatto nomi al Governo come Parisi, Crisanti, Brasini, Contucci, Merler. Per il fronte giuridico proponiamo Claudio Zucchelli già presidente di sezione del Consiglio di Stato, che si è occupato per Lettera 150 dei dossier giuridici relativi alla gestione della pandemia ".

(di Roberta Lanzara)