Scuola, Zampa: "Inutile riaprire per poi chiuderla di nuovo"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Sul fronte riapertura della scuola "lo scenario davanti a noi è preoccupante, questi ragazzi stanno pagando un prezzo altissimo. Se non ci sono le condizioni è inutile aprire la scuola per poi chiuderla di nuovo". Così la sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa, ospite questa mattina a 'Radio anch'io' su Radio Rai1.

Sui vaccini, continua la sottosegretaria, "mi sembra che adesso la situazione stia già migliorando e si stia comprendendo l'urgenza, ieri sono usciti numeri più importanti. La disparità tra le regioni è molto preoccupante. La vaccinazione aggrava le disparità. Ma in Europa non siamo fanalino di coda".

"La vaccinazione è nelle mani della regioni. Per adesso nessuno se la deve prendere con nessuno, ora si può tollerare una lentezza nella partenza ma tutto deve andare a regime al più presto. Bisogna evitare il rimpallo continuo", è il richiamo della Zampa. "Se servirà si accompagneranno le regioni e ci si metterà a disposizione perché tutti i cittadini hanno diritto ad essere vaccinati". Anche perché "la vaccinazione ci porta fuori da una tragedia ed è sempre tardi. Noi non dobbiamo correre, ma di più e questo vale per tutti e quello che non serve a nulla adesso sono le polemiche".