Scuola, Zingaretti ad Azzolina: rinvio non è scelta politica

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 gen. (askanews) - "£Vorrei dire alla ministra Azzolina che la politica e i partiti non c'entrano nulla. Quello che conta e' la vita e la sicurezza delle persone a cominciare dalla scuola". Lo dichiara il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, segretario del Pd, a difesa del nuovo rinvio delal ripresa scolastica dei licei in presenza, deciso dal Lazio e dalla stragrande maggioranza delle Regioni.

"Abbiamo sempre e giustamente difeso al massimo - ha affermato Zingaretti- la didattica in presenza di elementari e medie. Ma per quanto riguarda le superiori e' perfino superfluo dover ricordare che se i contagi aumentano in questa misura e' sbagliato allentare le regole, mettere a rischio le persone e prolungare il blocco delle attivita' per un prevedibile aumento e prolungato aumento dei contagi. La curva dei contagi sale e non poco, allentare le misure e abbassare la guardia e' semplicemente sbagliato. Questo e' la strategia che abbiamo adottato insieme con grandi risultati in un anno seguendo le indicazioni del Governo. Come e' il Governo che ha dato ai Presidenti il compito di monitorare la situazione nei territori e adottare le misure piu' opportune per la comunita' ".