Scuole e asili ancora aperti in Germania: "I bambini non escano perdenti"

·2 minuto per la lettura

AGI - Nonostante il lieve indebolimento dei contagi, in Germania i nuovi casi DI Covid sono ancora molto alti e dunque il governo non si sbilancia sul possibile allentamento delle misure, anche in attesa che si esprimano i governatori dei Land. Ma per il governo tedesco è importante che gli asili e le scuole rimangano aperti in modo che "i bambini non escano perdenti" dalla pandemia, ha detto in conferenza stampa la vice portavoce del governo, Ulrike Demmer, incontrando la stampa.

"Il numero di nuovi contagi è ancora in aumento in tutti gli Stati federali e anche in tutte le fasce di età, anche se in modo meno forte", ha proseguito la portavoce, "sta ancora a noi ridurre i numeri insieme. Che ciò sia possibile è stato dimostrato in primavera", quando le restrizioni erano però più rigide. "Ora stiamo assistendo a un trend positivo, ma resta da vedere se si tratti dello spartiacque", ha detto ancora la portavoce secondo quanto riporta l'agenzia Dpa. Il governo ritiene quindi che la chiusura di alberghi e ristoranti in vigore dall'inizio della scorsa settimana non abbia ancora portato all'auspicata diminuzione del numero di contagi.

"Non mollare, serve disciplina"

Lunedì prossimo il cancelliere Angela Merkel e i primi ministri degli stati federali faranno di nuovo il punto sulla pandemia. Secondo gli ultimi dati del Robert Koch Institute, nelle ultime 24 ore sono state segnalate in Germania 18.487 nuove infezioni da Covid, ovvero 3.155 casi in più rispetto a martedì. Il ministro dell'Interno federale Horst Seehofer ha auspicato che la Germania si trovi "in una situazione epidemiologicamente migliore" tra Natale e l'inizio dell'anno nuovo, "e questo è possibile solo con la disciplina." L'esponente della Csu ha chiesto ai cittadini di non mollare perché l'aumento del numero di infezioni non è più così rapido.

Che sempre più bambini siano al momento in quarantena nelle scuole è legato all'età dello sviluppo, ha affermato il ministro federale dell'Istruzione Anja Karliczek, la quale ha invitato all'ottimismo ricordando che finora la Germania è riuscita a mantenere le scuole aperte. A una domanda sulla possibilità di una chiusura delle scuole, Karliczek ha risposto limitandosi ad auspicare che da oggi il numero delle nuove infezioni si stabilizzi.