Scuole inglesi rifiutano donazione di oltre 1 mln: “É discriminatoria”

Scuole inglesi rifiutano donazione

Due scuole private inglesi hanno rifiutato la donazione fatta dal 96enne Sir Byran perché considerata discriminatoria. L’uomo, che le ha frequentate entrambe grazie ad una borsa di studio, avrebbe infatti voluto destinare i suoi fondi per aiutare i ragazzi bianchi inglesi, condizione che gli istituti non hanno voluto accettare.

Scuole inglesi rifiutano donazione

Le scuole in questione sono il Winchester College e il Dulwich College. Il preside della seconda ha dichiarato di non voler accettare donazioni basate su criteri etnici e religiosi, assurgendo che le borse di studio siano un motore per la mobilità sociale e dovrebbero essere disponibili per coloro che superano gli esami, senza tenere conto delle loro origini.

Allo stesso modo un portavoce dell’altro istituto ha spiegato che la discriminazione basata sul colore della pelle è incompatibile con i valori portati avanti dalla scuola. Sir Byran ha dichiarato che secondo lui la sua donazione avrebbe potuto risolvere uno dei problemi nazionali, ovvero le peggiori performance degli studenti inglesi bianchi rispetto a quelli di altre etnie. Questo a suo dire impedirebbe loro di accedere alle università, motivo per cui voleva aiutarli con delle borse di studio ad hoc. Per questo aveva pensato di donare 400.000 sterline al Dulwich College e 800.000 al Winchester College.

Si è poi chiesto perché le due scuole abbiano parlato di discriminazione quando la Cambridge University ha invece accettato senza polemiche donazioni a supporto degli studenti di colore. Il riferimento è al denaro elargito dall’artista Stormzy per aiutare due ragazzi a vivere e studiare in quella struttura.