Scuole paritarie, Bussetti: abbiamo mantenuto le nostre ... -2-

Xfi

Firenze, 27 ago. (askanews) - "Sburocratizzando -ha ricordato Bussetti- abbiamo sbloccato risorse per più di 50 milioni di euro e abbiamo erogato 10 milioni indicati in Legge di Bilancio. Sempre ai fini di rendere più rapido l'accesso ai fondi era stata predisposta una norma che prevedeva la possibilità di utilizzare lo strumento della cessione del credito e la compensazione dei debiti fiscali con la pubblica amministrazione. Per la prima volta inoltre le scuole paritarie potranno accedere ai PON: un grande risultato che ci eravamo ripromessi di portare a termine. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la creazione di un'anagrafe scolastica all'altezza che è sempre mancata e che ora è invece attiva".

Il ministro ha poi aggiunto: "Le scuole paritarie svolgono un ruolo importante in questo processo poiché la loro presenza significa pluralismo scolastico che tende allo sviluppo dell'individuo e della relativa comunità di appartenenza. La libertà si declina nella Costituzione sia come diritto a un insegnamento libero sia come libero diritto ad insegnare. È necessario insegnare ai ragazzi a pensare, far maturare in loro spirito critico e -ha concluso il ministro- autonomia intellettuale".