Scuse presidente Estonia a premier Finlandia definita "commessa"

Dmo

Roma, 17 dic. (askanews) - La presidente dell'Estonia, Kersti Kaljulaid, ha porto le sue scuse alla premier finlandese Sanna Marin dopo che il ministro dell'Interno del suo Paese, Mart Helme, l'ha definita una "commessa".

Il capo di Stato si è detta "imbarazzata" dai commenti del ministro 70enne, che è a capo del partito populista Ekre. Marin è la più giovane premier del mondo con i suoi 34 anni e ha assunto l'incarico di guidare la coalizione di centro sinistra di cinque partiti tutti guidati da donne.

"Adesso vediamo che una commessa è diventata primo ministro e altri attivisti e persone non istruite si sono unite al governo", ha detto Helme. Marin ha lavorato come assistente alle vendite prima di frequentare l'università e intraprendere la carriera politica. E' stata la prima della sua famiglia a frequentare le superiori e a prendere una laurea.

Il ministro estone a sua volta ha dichiarato che i suoi commenti sono stati fraintesi: "Volevo porgere le mie scuse alla premier finlandese" perché "la mia intenzione era dire che lavorando su se stessi si può arrivare da un basso livello sociale ai vertici della politica".

La presidente estone ha dichiarato di aver chiamato anche il suo omologo finlandese Sauli Niinistö e di aver chiesto di porgere le sue scuse alla premier Marin e al suo governo.