"Se non cambia nulla mie dimissioni sul tavolo"

webinfo@adnkronos.com

"Ho accettato la carica di coordinatore solo per andare alle elezioni primarie, primarie aperte. Se non sarà possibile, le mie dimissioni sono sul tavolo" perché "non voglio essere complice di chi non vuole cambiare niente". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in una diretta Facebook, sottolineando che il tempo è scaduto e "domani andrò al tavolo delle regole" ma con la ferma idea di "non essere complice" di chi vuole l'immobilismo, prospettiva rispetto alla quale "anche questo coordinamento è inutile".