Se un calciatore è positivo sarà isolato, niente quarantena per la squadra

AGI - In caso di positività al coronavirus di un giocatore o di membri dello staff non andrà più in quarantena l'intera squadra. Il Comitato tecnico scientifico accoglie la modifica chiesta dalla Figc per cui, secondo le nuove disposizioni, in caso di positività al Covid-19 sarà posto in isolamento solo il giocatore o membro dello staff contagiato mentre il resto del gruppo sarà sottoposto a tampone per accertare se ci sono altri casi di positività.

Una decisione che permette di guardare con più ottimismo al prosieguo della stagione. Il calcio italiano si adegua quindi al modello della Bundesliga: niente quarantena per tutta la squadra, ma individuale, con test e via libera al resto della squadra in caso di risultati negativi. L'obbligo di quarantena per l'intera squadra era ritenuto da molti la vera spada di Damocle per la conclusione del campionato. (AGI)