Sea Eye 4 sbarca a Trapani, migrante libica porta con sé un piccione come animale da compagnia

·2 minuto per la lettura
trapani
trapani

Una donna proveniente dal Libano è sbarcata a Trapani insieme altre centinaia di migranti, tenendo con sé un piccionelegato al polso attraverso una catena.

Centinaia di migranti sbarcano a Trapani, donna libica tiene un piccione legato al polso

Nella giornata di lunedì 8 novembre, un nuovo sbarco di esseri umani ha coinvolto le coste italiane quando la nave Sea Eye 4 che trasportava svariate centinaia di persone ha attraccato a Trapani, in Sicilia.

In questo contesto, una donna di origini libiche, scesa dalla nave Sea Eye 4 insieme ad altri 847 migranti, è stata trovata con un piccione che portava con sé legato al polso mediante una catena. Il volatile, come asserito dalla donna, era il suo animale da compagnia.

Sbarco di migranti Trapani, volontarie Oipa recuperano piccione da donna libica

A questo punto, le autorità competenti sono intervenute hanno rapidamente provveduto a contattare l’Organizzazione internazionale della protezione animale (Oipa) che ha inviato sul posto due volontarie.

Le volontarie hanno spiegato alla migrante che avrebbe dovuto separarsi dal piccione, molto provato dal viaggio, in considerazione dell’iter sanitario estremamente rigoroso che avrebbe dovuto sostenere. Il volatile, quindi, è stato recuperato e trasferito presso il Centro operativo provinciale (Cop) della Forestale di Trapani per essere sottoposto a una serie di accertamenti ed essere messo in sicurezza.

Sbarco di migranti, donna con piccione: il vice delegato di Trapani

In merito alla singolare vicenda, si è espresso il vice delegato dell’Oipa di Trapani, Baldo Ferlito, che ha dichiarato: “Quando siamo stati contattati dalla questura pensavamo a una segnalazione come le altre, invece no. I poliziotti che erano sul posto ci hanno riferito che l’animale era giunto al porto con una signora appena sbarcata che lo teneva legato al braccio con una catenella. La donna aveva lasciato il suo Paese portando, nella disperazione, solo il suo piccione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli