Sebastiano, morto a 23 anni come suo padre precipitando per centinaia di metri sull'Ortles

no credit

AGI - La stagione estiva della montagna si è aperta con una tragedia sull'Ortles dove un alpinista di 23 anni è morto dopo essere precipitato per alcune centinaia di metri. Sebstiano Battisti era impegnato nel difficile canalino ribattezzato 'Minnigerode' lungo la parete sud della montagna più alta dell'Alto Adige (3.905 metri) che si trova al confine con Lombardia e Trentino.

A lanciare l'allarme ai soccorritori è stato il compagno di cordata. Sul posto l'elicottero di emergenza Pelikan 1, la Guardia di Finanza e il soccorso alpino della stazione di Solda dove successivamente è stata ricomposta la salma. È ufficialmente considerata aperta la stagione estiva con quasi tutti i rifugi, anche di alta quota, che possono accogliere gli escursionisti.

Sebastiano, che era originario di Besenello, era figlio di Andrea Battisti, anche lui morto in un incidente in montagna. Il padre, che era membro del soccorso alpino, precipitò 15 anni fa in una falesia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli