Seconda vittoria consecutiva in Serie A per Roma, Napoli e Milan

·3 minuto per la lettura

Vincono e convincono Roma e Milan, esulta soffrendo il Napoli. Per le squadre di Mourinho e Pioli un poker di gol e molte conferme per il gioco espresso contro campani e sardi (in grande difficoltà). Per la banda di Spalletti un successo in volata grazie al gol di Petagna. 

Per il Napoli vittoria sofferta

Il Napoli coglie la sua seconda vittoria in campionato superando per 2-1 il Genoa in trasferta. I grifoni, viceversa, collezionano la seconda sconfitta in fila dopo il poker subito dall'Inter all'esordio. Un successo sofferto quello della squadra di Spalletti che ringrazia il suo ariete di riserva Andrea Petagna, entrato dalla panchina e autore del gol decisivo a 5 minuti dal triplice fischio.

La partita era stata sbloccata al 39' grazie a una conclusione da fuori area dello spagnolo Fabian Ruiz mentre il momentaneo pareggio dei padroni di casa era stato realizzato da Cambiaso al 69'.

Samp e Sassuolo, posta in palio divisa

Nessun gol nella sfida tra Sassuolo e Sampdoria valida per la seconda giornata di Serie A. Uno 0-0 che però ha divertito i tifosi presenti al Mapei Stadium che hanno assistito a una gara viva e ricca di occasioni. Protagonisti principali i due portieri, Consigli e Audero, capaci di neutralizzare le occasioni create durante i 90 minuti di gioco.

Recrimina un po' di più il Sassuolo che, per usare una metafora pugilistica, avrebbe potuto vincere "ai punti" viste le opportunità sciupate da Djuricic, Boga, Caputo e Raspadori. I liguri si sono affidati soprattutto ai due esterni Candreva e Verre, che hanno messo più in difficolta la retroguardia emiliana rispetto ai più quotati Quagliarella e Daamsgard.

Il Sassuolo sale così a 4 punti in classifica dopo la vittoria all'esordio contro il Verona mentre per i blucerchiati si tratta del primo punto in assoluto dopo la sconfitta casalinga contro il Milan.

Vittoria convincente per il Milan

Sono bastati 45 minuti al Milan per superare il Cagliari e conquistare la seconda vittoria in Serie A, dopo quella all'esordio con la Sampdoria. Al riposo, infatti, gli uomini di Stefano Pioli erano già in vantaggio per 4-1 (poi risultato finale) grazie ai gol di Tonali, Rafael Leao e a una doppietta di Giroud, il secondo su calcio di rigore. Per il centrocampista ex Brescia e l'attaccante francese si tratta dei primi gol ufficiali con la maglia rossonera. 

I sardi, che avevano già mostrato evidenti lacune nel 2-2 casalingo con lo Spezia, sono rimasti in partita fino al momentaneo pareggio di Deiola, durato pochissimo, per poi soccombere alle folate degli attaccanti avversari. 

 Il Milan, pur senza due pilastri come Handanovic e Kessie, dimostra così di poter ambire alle prime posizioni di questo campionato in attesa del primo scontro diretto, quello con la Lazio, in calendario dopo la sosta per le nazionali. Il Cagliari, invece, aspetta novità dal mercato dopo la partenza di Simeone e i 6 gol subiti in appena due giornate di Serie A.

Poker della Roma a Salerno

Dura una frazione di gioco il muro eretto dalla Salernitana all'Arechi contro la Roma di Mourinho. Dopo lo 0-0 del primo tempo, infatti, i giallorossi hanno travolto i campani segnando quattro gol in poco più di mezz'ora. Apre e chiude la doppietta di Lorenzo Pellegrini, sempre più capitano di questa Roma, con in mezzo i gol di Veretout e Abraham. Per l'attaccante proveniente dal Chelsea si tratta della prima gioia italiana. 

La Salernitana di Castori ha dimostrato di poter tenere il campo in Serie A, come già avvenuto la scorsa settimana in casa del Bologna, ma concede troppo in fase difensiva. Dopo la sosta ci sarà la trasferta a Torino contro i granata, occasione per cercare di conquistare i primi punti di questa Serie A.

La Roma conferma invece di attraversare un ottimo stato di forma: due vittorie, con sette gol realizzati e appena uno subito, in campionato e il passaggio del turno in Conference League ai danni del Trabzonspor. Dopo la parentesi 'nazionali' arriverà all'Olimpico l'ambizioso Sassuolo, un nuovo test per capire se la squadra giallorossa, sotto la guida del tecnico portoghese, può coltivare ambizioni di alta classifica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli