Secondo la Procura Anita è morta a causa di un incidente

·2 minuto per la lettura
Anita Pinchetti
Anita Pinchetti

La morte di Anita Pinchetti, trovata dopo giorni di ricerche, sarebbe dovuta ad un incidente. Sul corpo nessuna autopsia, solo un esame esterno.

Anita Pinchetti trovata morta: nessuna autopsia

Anita Pinchetti, 48enne originaria del rione di Bonacina, è stata trovata morta nella mattinata di sabato 25 settembre, dopo tre giorni di ricerche nella zona della Valle dei Forni sopra Premana. La morte della donna sarebbe avvenuta per un tragico incidente. Questa è la tesi sostenuta dal sostituto procuratore del Tribunale di Lecco Cuno Tarfusser, che ha deciso di non disporre l’autopsia, contrariamente da quanto deciso in precedenza. Le indagini hanno spinto il manistrato a prendere questa decisione. La morte di Anita è stata causata da un tragico incidente e la salma è stata sottoposta solo ad un esame esterno, eseguito all’ospedale Manzoni di Lecco. I risultati hanno confermato la tesi della caduta accidentale.

Anita Pinchetti trovata morta: la tragedia

La tragedia si è consumata nelle zone boscose sopra Premana. Il corpo dell’escursionista è stato trovato nella mattinata di sabato, in un dirupo, dalle squadre di ricerca. Stavano cercando la donna da mercoledì scorso. Sono intervenuti uomini e mezzi del Soccorso Alpino, dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri. Sono stati impiegati elicotteri e droni, per sorvolare l’area a partire dal punto in cui la donna era stata vista per l’ultima volta. Si erano perse le sue tracce e per giorni è stata cercata in tutta la zona. Secondo la Procura la donna sarebbe caduta accidentalmente durante la sua escursione.

Anita Pinchetti trovata morta: le ricerche

Le operazioni erano iniziate intorno alle 19.30 di mercoledì 22 settembre, dopo che la donna non era rientrata dall’escursione per raccogliere funghi. Un suo amico, che nel pomeriggio era con lei, ha lanciato l’allarme. I due si erano separati dopo un po’ di tempo, prendendo due sentieri diversi, ma quando l’uomo ha visto che lei non tornava ha subito chiesto aiuto, mettendo in moto le ricerche, che sono andate avanti fino alla mattina di sabato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli