Secondo ondata coronavirus, Israele chiude confini fino al 1 luglio

Ihr

Roma, 10 giu. (askanews) - Israele ha esteso il divieto di ingresso nel Paese ai non israeliani e ai non residenti permanenti fino al primo luglio. Lo scrive l'emittente israeliana Channel 13. La decisione appare legata ad una seconda ondata dell'epidemia di Covid-19 che ha investito lo Stato ebraico.