1 / 12

Come riconoscere la rabbia repressa

Può non essere facile riconoscere una condizione di rabbia repressa: ecco quali sono i segnali che ti devono far riflettere (foto: Getty Images)

I segnali per riconoscere la rabbia repressa

La rabbia è una condizione insita nell’uomo: si tratta di un sentimento perfettamente naturale che non va nascosto, ma piuttosto gestito.

Chi non riesce a gestire la propria rabbia (attraverso metodi super approfonditi e riconosciuti come la meditazione, la gestione del timing, il training autogeno…) ha un problema diverso da chi invece la sta reprimendo. In questo caso si possono assistere ai cosiddetti scoppi di rabbia, episodi incontrollati o incontrollabili con i quali è probabile che si crei una situazione di stress aggiuntivo o danni derivati dal momento di irascibilità.

In entrambi i casi si tratta di una condizione che si può risolvere anche attraverso l’aiuto psicologico.

Può non essere facile riconoscere una condizione di rabbia repressa: ecco quali sono i segnali da notare