Segre è cittadina onoraria di Montelupo Fiorentino

Red/Nav

Roma, 21 dic. (askanews) - Nella seduta di ieri del consiglio comunale di Montelupo Fiorentino è stata votata all'unanimità la mozione della maggioranza per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, in quanto testimone della Shoah e per la sua costante attività di denuncia dei nuovi fenomeni di intolleranza.

Francesco Desii, capogruppo di maggioranza Masetti per Montelupo ha dichiarato: "Siamo molto soddisfatti di aver trovato unitarietà su questa mozione. Condanniamo tutte le forme di intolleranza e violenza di qualsiasi natura esse siano.

"I fenomeni di intolleranza, violenza e minacce discriminatorie non sono più un fenomeno marginale- si legge nella mozione- ma fanno parte della cronaca giornaliera non solo nazionale ma anche locale, vedi quello che è recentemente successo al sindaco di Empoli, e meritano ferma condanna qualunque sia la provenienza o l'ispirazione, perché attentano alle libertà civili e politiche."

Oltre al conferimento della cittadinanza alla Segre la mozione impegna la Giunta a "...denunciare la sempre più diffusa cultura dell'odio e dell'intolleranza di qualunque diversità, attraverso iniziative rivolte alla promozione dei valori di rispetto, uguaglianza e libertà sanciti dalla Costituzione Italiana. Si impegna il consiglio comunale e la giunta a condannare tutti quegli atteggiamenti, tutte quelle azioni, tutte quelle associazioni che fanno della violenza, della sopraffazione un faro della propria attività. Impegnarsi affinché si organizzino incontri per educare al rispetto e al buon utilizzo dei nuovi mezzi di comunicazione, rivolti sia ai giovani alunni di scuole elementari e medie che alla cittadinanza tutta.".