Segre: educazione fondamentale per contrastare l’indifferenza

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mag. (askanews) - "Genitori e insegnanti sono la base di quell'educazione per ricordarsi in ogni momento della propria vita che non si è soli nel mondo a decidere cosa fare e cosa non fare, ma che quell'indifferenza che porta a non vedere il vicino può essere contrastata". Lo afferma Liliana Segre, senatrice a vita, nel decimo episodio del podcast 'Zetaverso' di Storielibere.fm.

Per la Segre, sopravvissuta all'Olocausto e presidentessa della Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all'odio e alla violenza, è infatti convinta che l'educazione e la formazione siano il metodo principale per combattere il male. La Segre ha spiegato l'incidenza che l'indifferenza ha nel discorso sull'odio e su chi lo subisce in prima persona, ricordando più volte ai sei giovani autori del podcast quanto sia importante combatterla in tutti i modi, scegliendo di non voltarsi dall'altra parte.

Violenza verbale e comportamenti discriminatori sono anche alcune delle tematiche che vengono trattate nel nuovo episodio di Zetaverso che vede come ospite il comedian e conduttore televisivo Tommaso Cassissa, inserito da Forbes tra gli under 30 italiani più influenti, con il quale Milo e Pablo, due dei sei autori del podcast, si confrontano in una riflessione generale sul politicamente corretto e sulla responsabilità che ognuno di noi ha dentro e fuori i social network. L'episodio realizzato con Tommaso Cassissa è l'undicesimo della serie "Zetaverso - Avere Vent'anni e sentirli".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli