Segre: grazie, ma la mia candidatura al Quirinale è improponibile

Pol/Bac

Roma, 14 nov. (askanews) - La senatrice a vita Liliana Segre dice "no, grazie" a chi ha pensato a lei come prossima presidente della Repubblica.

"Ringrazio - spiega in una nota - le persone che hanno proposto la mia candidatura al Quirinale ma, ovviamente, per motivi sia anagrafici che di competenza specifica tale candidatura va considerata improponibile. C'è un presidente in carica che sta svolgendo il suo compito di garanzia costituzionale con rigore ed efficacia e che gode di grande popolarità e prestigio in Italia e all'estero".