Segre, Salvini: ha tutto il mio affetto e vicinanza

Fdm

Verona, 7 nov. (askanews) - "So che il ministero dell'Interno valuta sempre con estrema attenzione se ci sono dei problemi o meno e se ha deciso di affidare la scorta a Liliana Segre evidentemente c'erano dei motivi per farlo". Lo ha dichiarato il segretario della Lega Matteo Salvini, a margine della sua visita a Fieracavalli a Verona.

"Liliana Segre ha tutto il mio affetto e la vicinanza che sarà anche personale nei prossimi giorni ma ce lo terremo per noi" ha aggiunto Salvini. "Negare l'olocausto nel 2019 significa che sei malato e devi essere curato da uno bravo" ha quindi sottolineato. Ai giornalisti che gli chiedevano in merito alla posizione della Lega sulla commissione Segre ha dichiarato: "un conto e perseguire l'antisemitismo, un conto èdare in mano ad una commissione sovietica di sinistra la definizione di cosa è razzismo e cosa non lo è".