Segre: vicinanza di Mattarella mi ha fatto piacere

Asa

Milano, 25 nov. (askanews) - "Questo è un tetto che copre qualcosa per me di molto importante, perché mio papà si era laureato alla Bocconi nel 1923. Ci ha sempre tenuto molto ad essere un bocconiano e io qui entro con un rispetto e una devozione per lui". Lo ha detto la senatrice a vita Liliana Segre, a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Bocconi, durante la quale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l'ha citata come esempio di persona che non resta inerte di fronte a "odio e pregiudizi". Un riferimento che la senatrice ha detto di avere apprezzato. A chi le ha chiesto se le avesse fatto piacere, ha risposto "sì".