Segretario leghista: "Segre? Vecchietta mai eletta"

La senatrice a vita Liliana Segre (foto Marco Piraccini/Archivio Marco Piraccini/Mondadori via Getty Images)

Ha scatenato numerose polemiche il duro attacco alla senatrice a vita Liliana Segre, rivolto su un quotidiano online da Riccardo Rodelli, segretario cittadino leghista a Lecce. Nel contestare la nomina della senatrice a capo della Commissione contro l'odio, il razzismo e l'antisemitismo, Rodelli la definisce "una vecchietta ben educata, reduce dai campi di concentramento, mai eletta. La Mrs. Doubtfire di Palazzo Madama".

LEGGI ANCHE: Matteo Salvini su Liliana Segre: “Le chiederò di incontrarci”

VIDEO - Gli auguri di compleanno per Liliana Segre al Senato: "Sono 89"

Parole che hanno portato Rodelli a dimettersi e il segretario provinciale della Lega a Lecce, Gianni De Blasi, ad azzerare il direttivo cittadino del partito. "Rodelli si è dimesso - ha spiegato all’Ansa De Blasi - assumendosi per intero la responsabilità di quanto detto sulla senatrice Segre. Erano parole a titolo personale. Io ho azzerato completamente il direttivo di cui assumo la reggenza perché ritengo che bisogna dare un segnale forte".

Il partito non ne sapeva nulla - evidenzia De Blasi - la Lega è contro l'odio e contro ogni forma di antisemitismo. Siamo antirazzisti".

VIDEO - Segre: Mattarella riflessivo e commosso a Memoriale Shoah Milano