Selma Blair, l’attrice confessa: "Mi sono ubriacata per la prima volta a 7 anni"

Selma Blair, l’attrice confessa:
Selma Blair, l’attrice confessa: "Mi sono ubriacata per la prima volta a 7 anni". REUTERS/Mario Anzuoni

Selma Blair, in occasione dell’uscita del suo libro di memorie “Mean Baby”, ha svelato a People tutta la sua vita, partendo dall’infanzia e raccontando i momenti più difficili, dalla diagnosi di sclerosi multipla, alla lunga lotta contro l'alcolismo.

LEGGI ANCHE: Diagnosticò sclerosi multipla in ritardo, medico dovrà risarcire 830mila euro

"La prima volta che mi sono ubriacata avevo sette anni, nessuno controllava quanto bevessi...", ha rivelato nell’intervista l’attrice di "Cruel Intentions", che è uscita dal tunnel dell’alcol da ormai sei anni.

"Senza l'alcol forse non sarei sopravvissuta, era un conforto, sin da bambina, per superare l'ansia, il dolore, e non so come ho fatto a 'funzionare' quando bevevo e andavo alle elementari, alle medie e poi alle superiori e all’università...".

Poi il difficile racconto delle molteplici violenze sessuali durante gli anni del college perché era "troppo ubriaca per dire le parole "Per favore, no".

"Il desiderio di bere più che potevo, il più spesso possibile, è rimasto con me e non mi ha lasciato andare per più di 20 anni", ha ammesso la star che ha deciso di smettere dopo uno spiacevole episodio avvenuto in aereo nel 2016.

GUARDA ANCHE: Cameron Diaz (non) ha lasciato il cinema ma loro sì

"Ho mescolato alcol e farmaci e questo mi ha fatto perdere i sensi e mi ha portato a dire e fare cose di cui mi pento profondamente”, ha raccontato la donna che era in viaggio con il figlio e il marito. "Per fortuna mio figlio dormiva con suo padre con le cuffie...".

A convincerla a smettere del tutto è stato il senso di responsabilità verso il suo bambino. “La cosa che mi ha fatto davvero smettere di bere è che sarei potuta morire su quell’aereo”, e ha aggiunto: "Essere madre ha davvero cambiato tutto".

LEGGI ANCHE: Fedez, confessione choc del rapper: "Rischio la sclerosi multipla"

E parlando della diagnosi di sclerosi multipla ricevuta quattro anni fa l'attrice ha ricordato: "I medici pensavano che avessi la leucemia. Avevo sempre dolori ovunque e una febbre alta costante. C'erano davvero tanti indizi che avrebbero dovuto portare ad una diagnosi di Sclerosi. Il dolore è ancora lì. Ma sono in remissione e sto bene però e di questo sono grata". Selma Blair, grazie al trapianto di cellule staminali e a un lungo periodo di chemioterapia, è riuscita a bloccare l'avanzamento di questa malattia invalidante.

GUARDA ANCHE: Oscar 2019, prima uscita pubblica per Selma Blair dopo la diagnosi di sclerosi multipla

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli