Selvaggia Lucarelli affossa D'Urso per le parole alla Meloni: "Patetica"

Selvaggia Lucarelli DUrso Meloni
Selvaggia Lucarelli DUrso Meloni

Selvaggia Lucarelli ha sganciato un nuovo affondo a Barbara D’Urso. Il motivo? Questa volta a non piacerle sono state le parole che la conduttrice Mediaset ha rivolto a Giorgia Meloni nel corso di un’intervista.

Selvaggia Lucarelli contro D’Urso per gli elogi alla Meloni

Con un video condiviso su Instagram, che ritrae Barbara D’Urso mentre rilascia un’intervista, Selvaggia Lucarelli ha espresso l’ennesimo parere sulla conduttrice di Pomeriggio 5. La giornalista non ha mai provato una grande stima nei confronti di Carmelita, non è un mistero, ma questa volta nel calderone è finita anche Giorgia Meloni. E’ proprio sulla leader di Fratelli d’Italia che si stava esprimendo la D’Urso nel filmato postato dalla Lucarelli. A suo dire, Barbara, pur di risultare imparziale, si rende “patetica“.

L’affondo di Selvaggia Lucarelli

La Lucarelli ha scritto:

“Guardavo la D’Urso sul palco a Dogliani, così dolcemente patetica nel suo tentare di dare un colpo al cerchio e uno alla botte quando le hanno chiesto cosa pensasse di Giorgia Meloni e mi chiedevo con quale faccia continuerà a dire che lotta per i diritti civili, quando è stata capace di dire che per lei va bene qualsiasi donna come Presidente del Consiglio, che sia Giorgia Meloni o chiunque altra. Pensando, per giunta, di fare un discorso sufficientemente conservatore e femminista, comodo e scomodo, di destra e di sinistra, così dal metterla al riparo da ogni critica. E da ogni rivoluzione di palinsesto”.

Anche se la D’Urso ha spiegato a chiare lettere la sua posizione, Selvaggia non ha apprezzato le sue parole nei confronti della Meloni. Cosa dirà la Lucarelli quando scoprirà che Giorgia ha fatto una figlia e vive con un uomo di sinistra?

L’appello di Selvaggia al movimento LGBT

La Lucarelli ha concluso:

“Spero, davvero, che il mondo lgbtqia+ comprenda in futuro quanto poco conveniente sia incoronare madrine e padrini vip o mitomani all’interno della stessa comunità che non si sono mai sporcati davvero le mani se non per far luccicare il proprio brand, per raccattare follower, per salire su palcoscenici troppo affollati. Per finire in una foto con Alessandro Zan. E spero che la politica non abbia paura di pronunciare la parola ‘nemico‘ esattamente come questa conduttrice (perché di nemico si tratta), perché somiglia sempre di più a Barbara D’Urso. Lo dico alla sinistra, tutta. Col cuore”.

Al momento, la D’Urso non ha replicato all’affondo di Selvaggia, ma ci auguriamo che questo teatrino continui ancora un po’. D’altronde, un po’ di sano trash in un momento storico tanto delicato fa sempre sorridere, un po’ come il primo video di Silvio Berlusconi su TikTok.