Selvaggia Lucarelli: "Ho avuto il Covid, non è stata una comune influenza"

Selvaggia Lucarelli
Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli ha svelato al suo pubblico social di aver avuto il Covid e ha parlato della situazione attuale della pandemia in Italia.

Selvaggia Lucarelli ha avuto il Covid

Attraverso i social Selvaggia Lucarelli ha svelato di aver avuto il Covid lo scorso maggio e ha confessato come i suoi sintomi – nonostante si sia vaccinata – non siano stati gli stessi di una comune influenza.

“Sono stata più di due anni senza prendermi il Covid e alla fine a maggio me lo sono presa (credo da mio figlio). Non ne ho parlato perché la questione mi pareva francamente di scarsa importanza, perché ho avuto rispetto per chi ha avuto a che fare con le conseguenze peggiori, perché avevo la nausea di bollettini altrui con foto di tamponi e tachipirine e facce smunte e battute sceme. (…) Ad ogni modo, non è stata una semplice influenza. Niente di serio, per carità, ma è bene sapere che questa variante può non essere simpatica. Nel mio caso mi ha portato raffreddore tipo sinusite, tosse, perdita di sapori e odori per un paio di settimane, mal di gola per un paio di giorni e come primo sintomo, mal di pancia tipo crampi come primo sintomo assieme al mal di gola (passati subito), fiato corto e la sensazione non di avere la febbre (mai avuta) ma di avere appena sfebbrato”, ha dichiarato la giornalista che, a seguire, ha analizzato la situazione attuale dovuta al Covid in Italia e ha scritto:

“Alla fine nessuno di noi può sapere che sintomi avrà, io per esempio sono rimasta sorpresa dalla perdita di gusto e olfatto, pensavo fosse roba della prima ondata e ora ho visto come sarebbe il mondo senza sapere di che sa la pizza: una merda. Comunque, è evidente che ormai è autogestione più totale. In linea generale gli asintomatici entrati in contatto con positivi non fanno più tamponi e i sintomatici lievi fanno finta di niente o si fanno il tampone a casa, senza segnalarlo alla asl. Poi ognuno agisce secondo coscienza. Non esiste più alcun contenimento, solo norme simboliche. Per ora regge, ma senza il buonsenso ci sarà sempre qualche morte inutile in più, teniamolo a mente.” 

In tanti tra fan, amici e colleghi hanno raccontato le loro esperienze a tal proposito e negli ultimi giorni anche Lilli Gruber e Giulia De Lellis hanno svelato pubblicamente di essere risultate positive al Coronavirus.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli