Selvaggia Lucarelli in vacanza a Seoul: "Città in tilt per l'alluvione"

Selvaggia Lucarelli Seoul alluvione
Selvaggia Lucarelli Seoul alluvione

Selvaggia Lucarelli si trova in vacanza a Seoul con il compagno Lorenzo, il figlio Leon e la fidanzata. La giornalista sta documentando l’alluvione che ha colpito la città. Piove ininterrottamente da 24 ore e la metropoli è completamente allagata: “Sono le piogge più violente degli ultimi 80 anni”.

Selvaggia Lucarelli in vacanza a Seoul documenta l’alluvione

In vacanza a Seoul, Selvaggia Lucarelli sta documentando via Instagram la terribile alluvione che ha colpito la città. A didascalia di un’immagine che mostra la bufera di pioggia, la giornalista ha scritto:

“Vi dico solo che la città è andata così in tilt che siamo dovuti andare a piedi sotto la pioggia perché non c’erano più taxi e uber e la metro era a 500 metri. Un ragazzo coreano, impietosito, ci ha fermati per regalarci il suo ombrello”.

Selvaggia non è sola a Seoul, ma con il compagno Lorenzo Biagiarelli, il figlio Leon e la sua fidanzata.

Seoul in tilt per l’alluvione: non pioveva così da 80 anni

La Lucarelli ha proseguito il suo racconto sull’alluvione di Seoul mostrando alcune immagini della città: la metro allagata, persone quasi sommerse dall’acqua e un automobilista che, per salvarsi, si è messo seduto sul tettino della sua macchina. Selvaggia ha scritto:

“Seoul è letteralmente sotto l’acqua. Piove ininterrottamente da 24 ore. Sono le piogge più violente degli ultimi 80 anni. Parte della città (soprattutto verso Gangnam) è irraggiungibile. E’ allerta meteo per le prossime 24 ore. In 12 ore a Seoul è venuta giù quasi tutta la pioggia media del mese di agosto”.

Le foto condivise dalla giornalista sono davvero inquietanti. Non a caso, l’alluvione ha già fatto le prime vittime.

Selvaggia Lucarelli in salvo insieme ai familiari

Dopo qualche ora, Selvaggia ha aggiornato i fan:

“Stamattina abbiamo inevitabilmente disdetto l’attività prevista (visita ai confini della Corea del Nord) e proviamo a farci un giro, visto che al momento piove in maniera più accettabile”.

La Lucarelli ha spiegato che stavano cercando di capire quale parte della città “è raggiungibile“, sottolineando che “la situazione è abbastanza seria“.