Semplificazioni, Forum Terzo settore: bene novità, ora norma fiscale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 22 giu. (askanews) - "Il decreto Semplificazioni da oggi in vigore sana una grave contraddizione della riforma del Terzo settore, che finora ha inspiegabilmente escluso da una serie di agevolazioni, erogazioni liberali e social bonus, tutti quegli enti che, sebbene iscritti al Registro Unico del Terzo Settore, non possedevano prima della riforma la qualifica di Onlus, organizzazione di volontariato o associazione di promozione sociale. È una buona notizia". Lo ha dichiarato in una nota la portavoce del Forum Nazionale Terzo Settore, Vanessa Pallucchi, sottolineando che "c'é però ancora tutta la normativa fiscale che attende da anni le necessarie correzioni per poter entrare in vigore". "Ci aspettavamo e ci aspettiamo tuttora che dopo il serrato e positivo confronto avuto nelle scorse settimane, il governo mantenga gli accordi stabiliti e provveda al più presto ad apportare le necessarie modifiche al testo di legge" ha proseguito Pallucchi, aggiungendo che "in gioco c'é il successo dell'intera riforma del Terzo settore, e quindi il futuro di migliaia di realtà sociali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli