Sempre più adolescenti con diabete tipo 2 tipico età adulta -2-

Cro-Mpd

Roma, 18 set. (askanews) - Il diabete di tipo 2 nei giovani è associato a grave resistenza all'insulina e ad un progressivo deterioramento della funzione delle cellule beta pancreatiche. Contrariamente al diabete di tipo 2 adulto, il declino della funzione delle cellule beta nel diabete di tipo 2 giovanile è da tre a quattro volte più veloce e i tassi di fallimento terapeutico sono significativamente più alti nei giovani che negli adulti. Il diabete di tipo 2 a esordio precoce colpisce infine anche più individui in età lavorativa, accentuando gli effetti sociali avversi della malattia.

Le opzioni terapeutiche per questa condizione sono fortemente ridotte, e gli studi disponibili ancora pochi. Insieme alle modifiche dello stile di vita, di importanza capitale, la metformina rimane la terapia di prima linea per gli adolescenti con diabete di tipo 2, sebbene la maggior parte progredisca rapidamente verso l'insuccesso del trattamento e la terapia insulinica. Esiste un motivo in più per la prevenzione dell'obesità negli adolescenti e nei giovani: arrestare l'aumento del numero di giovani con diabete tipo 2. L'onere della prevenzione non ricade solo sui medici, ma inizia dalla famiglia, dalla scuola, dai responsabili delle politiche sanitarie, e coinvolge varie componenti della società, inclusa l'industria alimentare.