Sempre più forti le ambizioni di entrare nell'automotive per Xiaomi

·2 minuto per la lettura

Xiaomi Corporation ha annunciato che acquisirà la startup di guida autonoma Deepmotion per circa 77,4 milioni di dollari, chiudendo un accordo che sostiene le sempre più forti ambizioni di entrare nel mercato dei veicoli elettrici intelligenti. L'acquisizione è stata annunciata in seguito ai risultati migliori del previsto ottenuti nel secondo trimestre di quest'anno che, grazie alla ripresa di mercati chiave come l'India, le hanno consentito di superare Apple per diventare il secondo produttore di telefoni al mondo.

Le entrate sono aumentate del 64% a 87,79 miliardi di yuan (13,6 mld di dollari) nel trimestre conclusosi a Giugno superando la stima di 85,01 mld. Il co-fondatore e CEO di Xiaomi Lei Jun sta ora guidando un'iniziativa per portare l'azienda oltre gli smartphone. Il 51enne è personalmente a capo di un progetto per realizzare veicoli elettrici, per i quali la società ha promesso un investimento iniziale di 10 mld di dollari nel prossimo decennio.

Lei ha affermato che la società ha "tasche abbastanza profonde" per finanziare un progetto del genere, che richiede anni di ingenti investimenti nello sviluppo e nella produzione "prima che il primo veicolo possa essere venduto". L'acquisizione di Deepmotion, che sviluppa software di assistenza alla guida, è l'ultima di una serie di mosse che Xiaomi sta compiendo per entrare nel settore, sempre più "affollato" da giganti della tecnologia, da Huawei a Baidu, già da tempo impegnate a sviluppare componenti e tecnologie di guida autonoma.

Il Presidente di Xiaomi Wang Xiang ha dichiarato che l'acquisizione di Deepmotion ha lo scopo di aiutare l'azienda a sviluppare la tecnologia di guida autonoma di Livello 4. «Attraverso questa acquisizione speriamo di ridurre il tempo di commercializzazione del nostro prodotto. Vogliamo accelerare la nostra ricerca e sviluppo sulla guida autonoma» ha detto Wang. Mentre i dettagli sugli sforzi di produzione automobilistica di Xiaomi non sono ancora stati annunciati, l'azienda ha dato il via ad una serie di assunzioni di 500 ingegneri per il progetto e ha parlato con più Case automobilistiche e autorità locali per potenziali partnership.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli