Senato, Calderoli: nuovo Vietnam, maggioranza via alle 14

Pol-Afe

Roma, 25 set. (askanews) - "Senato Vietnam, seconda puntata! Dopo essere riuscito ieri a far saltare la seduta della commissione Affari Costituzionali oggi siamo riusciti a sospendere la seduta dell'Aula del Senato, occupando i banchi del Governo. Lo abbiamo fatto perché ci hanno rifiutato di votare la calendarizzazione della mia mozione sull'ambiente su cui ci è stata impedita la discussione. Cosi dopo aver impedito nelle scorse settimane ai cittadini di tornare al voto oggi hanno impedito che un ramo del Parlamento si potesse esprimere e lo hanno fatto semplicemente perché la maggioranza che tanto si riempie la bocca di tagli ai costi della politica, il mercoledì pomeriggio alle 14 si era già squagliata perché se ne erano già tornati tutti a casa e non sarebbero stati in grado di garantire il numero legale! Che tristezza, questi blaterano di voler tagliare i costi della politica, prendono lo stipendio regolarmente e poi non vengono neppure a lavorare in Aula, che vergogna. E comunque questo è solo l'inizio". Lo dichiara Roberto Calderoli, vice presidente del Senato.