Senato, cartelli e "parmesan" contro Conte. Breve sospensione

Afe

Roma, 16 ott. (askanews) - "Presidente, lei è falso come il parmesan". A lanciare l'accusa contro il premier Giuseppe Conte nell'Aula del Senato è stato il leghista Simone Bossi. Il senatore ha scandito le sue parole mostrando un pezzo del formaggio.

Altri senatori hanno alzato cartelli con la scritta "Falso". La presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati ha quindi sospeso la seduta, che è ripresa dopo poco.