Senato, Urraro (M5s): seggio Sicilia a M5s scelta più coerente

Luc

Roma, 25 lug. (askanews) - "L'opzione proposta per l'assegnazione del seggio siciliano rimasto vacante è la più coerente con l'interpretazione letterale e sistematica della legge elettorale del Senato. Parliamo proprio del cosiddetto 'Rosatellum' voluto dal Pd e approvato a colpi di fiducia nella scorsa legislatura. E' lì che troviamo una soluzione di ultima istanza che possa permetterci di colmare un vuoto grave, la mancanza di un eletto in Parlamento per via del fatto che il MoVimento 5 Stelle in Sicilia ha avuto un consenso superiore al numero dei candidati: in mancanza di alternative, si procede secondo le modalità previste per l'elezione della Camera dei Deputati. Di conseguenza, per rispetto della volontà popolare, bisogna assegnare il seggio del Senato al primo candidato del MoVimento 5 Stelle non eletto nella circoscrizione in cui la lista abbia la maggiore parte decimale del quoziente non utilizzata. E' un percorso frutto di un attento esame delle norme, di una legge voluta da altre forze politiche. Per noi serietà e rigore valgono sempre, non a giorni alterni". Così il senatore del Movimento 5 Stelle Francesco Urraro, relatore sulla questione del seggio non assegnato nella Regione Sicilia.