Sequestra famiglia e minaccia di dar fuoco alla casa, arrestato 30enne

Un 30enne è stato arrestato la scorsa notte a Maranello, in provincia di Modena, dopo aver preso in ostaggio la famiglia minacciando di appiccare un incendio in casa.

L'uomo, secondo quanto ricostruito dall'Ansa, ha preso in ostaggio la madre e la sorella dopo aver saputo del ritorno del padre a casa dopo la separazione dalla moglie. Il 30enne ha così cosparso i mobili e gli arredi di casa di liquido infiammabile e successivamente ha spezzato la chiave dopo aver dato una mandata dall'interno. A lanciare l'allarme sono stati i vicini di casa che, sentite le urla delle due donne, hanno chiamato le forze dell'ordine.

Sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri e una squadra dei vigili del fuoco. Dopo aver comunicato con l'uomo attraverso la porta blindata le forze dell'ordine hanno convinto il 30enne a desistere e a costituirsi. La porta blindata, bloccata dalla chiave rotta all'interno, è stata tagliata con una motosega.

L'uomo è stato successivamente arrestato con l'accusa di sequestro di persona, tentato incendio e violenza privata.