Sequestrata lince portata a guinzaglio a Milano: 36enne denunciata

Alp

Milano, 12 gen. (askanews) - Una 36enne di origine bulgara, residente con la famiglia a Milano, è stata denunciata per detenzione di animali pericolosi per la salute e l'incolumità pubblica dai carabinieri forestali del capoluogo lombardo che ieri hanno anche sequestrato il "suo" esemplare di Caracall, un gatto-lince selvatico che vive in alcune zona dell'Africa, dell'Asia e del Medio Oriente. Era stato il Comune di Milano, su sollecitazione di diversi cittadini, a segnalare nel novembre scorso la presenza della 36enne che portava al guizaglio (di Swarovski) l'animale selvatico ai giardini Montanelli, nel pieno centro della città.

L'animale, nato in Belgio alla fine di aprile dell'anno scorso e acquistato in Repubblica Ceca per una cifra che probabilmente si aggirava sui 10mila euro, è stato prelevato dall'appartamento dove abita la famiglia in una zona centrale di Milano e affidato temporaneamente alla clinica veterinaria che già lo aveva in cura perché afflitto da una malattia che ne pregiudica il corretto sviluppo.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità