Sequestrata maxi discarica abusiva a Messina, operazione Gdf

Messina, 27 nov. (askanews) - I finanzieri del Comando provinciale di Messina e del Reparto operativo aeronavale di Palermo, hanno sequestrato un'area di circa 12 mila metri quadri a Messina, trasformata in discarica abusiva a cielo aperto.

Le indagini hanno riguardato ditte e società, anche registrate come Onlus, riconducibili a due persone operanti nel settore del movimento terra. I due principali indagati, con il supporto di terzi fiancheggiatori, pure indagati, avrebbero illecitamente sversato una quantità smisurata di rifiuti speciali, soprattutto materiali di risulta derivanti da attività edili e di sbancamento, in una estesa area privata, sprovvista di ogni tipologia di autorizzazione.

Gli accertamenti disposti dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Messina ed eseguiti dalla Guardia di Finanza hanno rilevato in aggiunta, che gli indagati "risultano contigui a strutturate organizzazioni criminali di matrice mafiosa".