Sequestrate 13 tonn. di falsi capperi delle Isole Eolie Dop

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 set. (askanews) - Sequestrate oltre 13 tonnellate di capperi dai Carabinieri del Nas di Catania a Lipari spacciati per Capperi delle isole Eolie Dop e, in un'altra azienda, capperi provenienti da Siria, Marocco e Tunisia privi di documentazione commerciale. Il sequestro è stato fatto dai carabinieri del Nas di Catania dopo una ispezione presso un'industria di conserve alimentari di Lipari, individuata tra quelle autorizzate alla lavorazione e confezionamento della Dop.

Nel corso dei controlli i militari hanno concentrato le attenzioni su una fornitura di capperi stoccati all'interno di numerosi fusti privi delle prescritte indicazioni commerciali sul prodotto alimentare. L'esercente non è stato in grado di documentare la provenienza del prodotto e i militari hanno proceduto all'immediato sequestro di tutta la merce.

Inoltre, durante un controllo presso un'azienda all'ingrosso alimentare specializzata nella vendita di prodotti ortofrutticoli e conserve sono stati trovati diversi fusti contenenti capperi con l'indicazione di origine Siria, Marocco e Tunisia. Anche in questo caso l'esercente non è stato in grado di esibire alcuna documentazione commerciale attestante la rintracciabilità, qualità e provenienza dei prodotti e l'intero quantitativo, circa 300 chilogrammi, è stato posto sotto sequestro.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli