Sequestrati 55 kg di droga tra Milano e Bergamo, tre arresti

Red-Asa

Milano, 27 feb. (askanews) - La polizia ha sequestrato la scorsa settimana più di 55 kg di droga e arrestato tre persone nell'hinterland di Milano e nella provincia di Bergamo. È il frutto del lavoro degli agenti del Commissariato "Lambrate" che si sono concentrati su quattro piazze rientranti nel territorio di competenza del Commissariato, ovvero: piazza Bottini, piazza Gobetti, Piazza Durante e Piazza Vigili del Fuoco; l'attività si è poi estesa all'hinterland milanese prossimo alla zona di Lambrate ed alla provincia di Bergamo, dove è stata eseguita l'ultima operazione di un'intensa attività di contrasto portata avanti dalla squadra investigativa del Commissariato.

In quest'ultima, a Bonate Sopra (BG), mercoledì 19 febbraio, sono stati sequestrati 40 kg di sostanze stupefacenti, tra hashish e marijuana, depositati all'interno di un locale in uso ad un italiano 34enne. L'uomo era stato controllato in via Padana Superiore, a Cernusco sul Naviglio (MI), a a bordo della propria autovettura al cui interno sono stati rinvenuti 2 scatoloni contenenti 12 kg di hashish suddivisi in panetti. Successivamente, gli accertamenti degli agenti hanno condotto all'ingente sequestro nella provincia bergamasca e quindi all'arresto di un 34enne italiano.

Nello stesso giorno, a Segrate (MI), è stato arrestato un 45enne cittadino italiano. L'uomo è stato trovato in possesso di un involucro di hashish del peso di circa 100 grammi, un altro involucro della stessa sostanza del peso di 2 grammi, un sacchetto sottovuoto contenente 85 grammi di marijuana, altri 11 grammi della stessa sostanza in due ulteriori sacchetti. Per un totale quindi di 102 grammi di hashish, e 96 grammi di marijuana. Lunedì 17 febbraio sempre a Segrate, come già reso noto lo scorso 18 febbraio, è stato arrestato un 18enne italiano trovato in possesso di 22 panetti di hashish.