Sequestrati 740kg di botti illegali nel Milanese, un arresto

Mch

Milano, 30 dic. (askanews) - Sono stati sequestrati 740 chilogrammi di botti illegali dalla Guardia di Finanza di Milano che nel corso del weekend ha intensificato i controlli in vista di San Silvestro. Le Fiamme Gialle hanno arrestato un italiano e altri tre sono stati denunciati.

Le indagini sono partite online. I Baschi Verdi milanesi, raccontano gli stessi militari, prima di scendere in strada hanno monitorato le piazze virtuali, interccettando proposte di vendita di fuochi d'artificio pubblicate da utenti registrati con pseudonimi su vari portali.

Gli approfondimenti hanno permesso di scoprire la reale identità degli inserzionisti e di ricostruire parte della filiera. Il primo blitz è scattato in una abitazione nei pressi di via Padova, a Milano, dove sono stati sequestrati 10 chilogrammi di fuochi d'artificio a un inserzionista. In contemporanea i militari hanno raggiunto a Rozzano un altro uomo, bloccato dai militari con 105kg di fuochi illegali in automobile. Sempre a Rozzano un terzo uomo individuato nel corso delle indagini è stato arrestati perché nascondeva all'interno di un magazzino 345kg di botti illegali.

Sempre a Rozzano le Fiamme Gialle hanno sequestrato in un magazzino altri 280kg di materiale esplodente detenuto, per quantità e per tipologia, senza la prescritta autorizzazione e in condizioni pericolose. I botti sono stati sequestrati e il titolare è stato denunciato. Con questi ultimi blitz, sottolinea la Guardia di Finanza, le Fiamme Gialle milanesi hanno sequestrato circa 2400kg di materiale esplodente.