Sequestrati beni per 10 milioni al clan Mallardo

AGI - Appartamenti, negozi, quote societarie. Ammonta a circa 10 milioni il valore del decreto di sequestro beni in corso di esecuzione nel Napoletano nei confronti di esponenti del clan Mallardo, potente cosca che da Giugliano, grosso centro a Nord di Napoli, estende la sua influenza in una larga fetta del territorio domitio, a cavallo con la provincia di Caserta. La cosca venne creata da Domenico Mallardo, e resa potente dal boss Francesco Mallardo, a cavallo tra gli anni settanta e ottanta.