Sequestrati a scalo di Malpensa 200 kg di sigarette di contrabbando

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 10 feb. (askanews) - In una sola mattinata, durante i controlli svolti all'aeroporto internazionale di Malpensa (Varese), i finanzieri e i funzionari dell'Agenzia delle Dogane hanno denunciato sanzionato cinque passeggeri provenienti da Minsk (Bielorussia) e Kinshasa (Repubblica del Congo) che trasportavano complessivamente oltre 900 stecche di sigarette di contrabbando, "pari a circa 200 chili di tabacco lavorato estero".

Lo hanno riferito le stesse fiamme gialle di Varese, spiegando che i cinque sono due lettoni, un francese, un inglese (pregiudicato) e un angolano, e ricordando che le leggi doganali prevedono un massimo di 200 grammi di sigarette per ciascun passeggero, oltre i quali è prevista una multa di 5 euro per sigaretta importata illeggitimamente. Ai cinque "corrieri" è stato quindi contestato complessivamente quasi un milione di euro di sanzione.

Le indagini proseguono per risalire ai canali di approvvigionamento e di distribuzione delle sigarette e individuare eventuali altri responsabili del contrabbando.