Sequestro di persona: tre arresti in Sicilia

REUTERS/Alessandro Garofalo

Hanno aggredito in tre un giovane, caricato di forza in macchina e condotto in una località sconosciuta per poi liberarlo a Palermo. In relazione a questo episodio avvenuto a Capaci, i carabinieri hanno posto agli arresti domiciliari tre palermitani – un 42enne, un 27enne e un 25enne – dando esecuzione alle misure cautelari disposte ad esito delle indagini coordinate dalla Procura di Palermo.

Ai tre viene contestato il sequestro di persona, la violenza privata e le lesioni personali in danno del 24enne palermitano da poco trasferitosi a Capaci, condotte poste in essere nella via principale del paese, in pieno giorno davanti a decine di passanti.

Gli accertamenti sono scattati a seguito della denuncia sporta da un cittadino che aveva assistito alla scena, verso la fine di luglio, ripresa dalle telecamere.

Non emergono collegamenti con Cosa Nostra, anche se i contorni all’interno dei quali si inserisce il rapimento sono ancora da chiarire essendo tutti e quattro i protagonisti gravati da precedenti.