Sequestro Metec, Uilm: inqualificabile inerzia del MiSE

Xpa

Palermo, 26 set. (askanews) - "Apprendiamo a mezzo stampa che è stata sequestrata Metec, capogruppo di Blutec, società con stabilimenti in tutta Italia e incaricata di reindustrializzare il sito di Termini Imerese. È inqualificabile l'inerzia del Ministero dello Sviluppo economico, che ancora non riconvoca il tavolo di confronto con i sindacati". Lo ha dichiarato Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm responsabile del settore auto.

"Nonostante i nostri ripetuti solleciti, il Mise - ha aggiunto Ficco - continua a far finta di nulla, forse sperando che sindacati e lavoratori si stanchino e che i riflettori della pubblica opinione si spengano. Ma un governo che non affronta i problemi non serve a niente e a nessuno".