Serbia: da ministro di Milosevic a liberale. Vucic eletto presidente

Ex nazionalista ed ex ministro nel regime di Milosevic, ora convinto riformatore liberale. Aleksandar Vucic , candidato del partito conservatore, ha vinto le elezioni presidenziali in Serbia con il 57 per cento dei voti. Filoeuropeista, ma anche vicino a Mosca, Vucic, primo ministro da tre anni, piace ad Angela Merkel come a Vladimir Putin.

“Per me queste elezioni sono importanti, hanno dimostrato che una larga maggioranza di serbi vuole continuare il cammino che ci porta nell’Unione ,mantenendo relazioni importanti con la Cina e la Russia” – ha detto Vucic parlando nella sede del suo partito, il ‘partito del progresso’.

Il suo principale sfidante, Sasa Jankovic, avvocato, attivista dei diritti umani, candidato indipendente, si attesta intorno al 14 per cento dei voti. Di seguito, con il 9 per cento, il comico venticinquenne Luka Maksimovic, irriverente figura antisistema,ha fatto finta di vincere, con tanto di performance e fuochi d’artificio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità