Serhiy Volyna si è appellato al miliardario appellandolo come colui che rende l’impossibile possibile

Serhiy Volyna
Serhiy Volyna

Nel novero degli episodi che stanno caratterizzando la guerra in Ucraina spicca la richiesta del comandante dei marines asserragliati nella Azovstal che scrive ad Elon Musk: “Aiutaci ad uscire dall’acciaieria”. Nel suo messaggo Serhiy Volyna si è appellato al miliardario Usa appellandolo come colui che rende l’impossibile possibile. Ecco perché il comandante della 36esima brigata dei marines dell’esercito ucraino ha voluto indirizzare a Musk il suo appello.

Il comandante dei marines scrive ad Elon Musk

Perché il capo della truppa asserragliata con le truppe del reggimento Azov nell’acciaieria Azovstal di Mariupol ha fatto leva sulla mistica del Musk “uomo delle soluzioni impossibili”. Ed ha scritto il marine su un account Twitter cerato appositamente: “Dicono che sei stato teletrasportato da un altro pianeta per insegnare alle persone a credere nell’impossibile”.

Il tweet virale del marine al miliardario Usa

“Aiutaci a uscire da Azovstal“. Il militare ha chiesto a “ogni persona sul pianeta Terra” di aiutarlo a far sì che Elon Musk venga a conoscenza del suo appello ed ha provveduto a rendere il suo tweet virale, anche a contare che quell’appello potrebbe avere anche un certo “appeal” su Musk, che proprio recentemente era stato tacciato di aver aiutato con la sua rete web Starlink anche figure militari ritenute “equivoche” ed aveva risposto a tono sull’ormai “suo” Twitter.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli