Serie B, Sassuolo e Livorno inarrestabili. Verona corsaro a Vicenza

Ascoli Piceno, 15 set. (LaPresse) - Livorno e Sassuolo proseguono nella loro marcia in vetta alla classifica del campionato di Serie B. I toscani si aggiudicano il derby contro l'Empoli, i neroverdi superano in casa la neopromossa Pro Vercelli. Tiene il passo il Verona di Mandorlini, che si impone per 3-2 sul campo del Vicenza. Questi gli esiti principali della quarta giornata del torneo cadetto.

L'Ascoli batte in casa lo Spezia 2-0 ed annulla il -1 di penalizzazione in classifica. Per i bianconeri si tratta del primo successo in campionato, mentre per i liguri grandi favoriti per la promozione è la prima battuta d'arresto. Le reti della sfida al 'Del Duca' arrivano tutte nella ripresa. A sbloccare il risultato al 9' è l'ungherese Feczesin, che sfrutta una corta respinta del portiere ospite Russo. Loviso al 27' firma il raddoppio su punizione per la squadra di Silva.

Una rete di Di Carmine consente al Cittadella di battere il Lanciano. La partita al 'Tombolato' si sblocca al 30' della ripresa, con l'attaccante bravo a superare di testa il portiere ospite Leali, su traversone di Di Roberto dalla destra. Per i veneti di Foscarini secondo successo in campionato, mentre la neopromossa Lanciano manca ancora il primo appuntamento con la vittoria.

Primo successo in campionato per il Grosseto, partito con la pesante penalizzazione di -6. I toscani superano in casa il Crotone di misura. A decidere la sfida del 'Zecchini' è una rete di Sforzini alla mezz'ora della ripresa. L'attaccante regala i tre punti alla squadra di Moriero battendo di testa il portiere dei calabresi Concetti sul corner battuto da Bonanni.

Il Livorno cala il poker nel derby toscano contro l'Empoli e resta in testa alla classifica a punteggio pieno insieme al Sassuolo. Ancora a secco di vittorie in campionato, invece, gli uomini di Sarri. Nel primo tempo gli amaranto si portano in vantaggio al 'Picchi' grazie ad una punizione del solito Siligardi dopo otto minuti. Il raddoppio, al 21' della ripresa, è siglato da Emerson autore di un gran gol dalla distanza. Sei minuti dopo i toscani dimezzano lo svantaggio con Cori, abile a sfruttare un assist di Pucciarelli dalla sinistra. La squadra di Nicola va ancora a segno con il brasiliano Paulinho al 35' e dilaga con Bigazzi al 42'. Nei minuti finali la squadra ospite ha ancora la forza di riportarsi in attacco e accorciare le distanze con il giovane Spinazzola di testa in pieno recupero, al 47'.

Il Novara viene frenato dalla Juve Stabia sull'1-1 al 'Piola'. La strada per i piemontesi sembra subito in discesa: dopo 4 minuti Parravicini sigla il vantaggio, complice un'uscita non impeccabile del portiere dei campani Nocchi. Al 31' la squadra di Tesser resta in dieci uomini per il rosso a Gonzalez, reo secondo l'arbitro Di Paolo di un fallo di reazione su Figliomeni. Tesser perde le staffe e viene espulso pochi minuti dopo per proteste. Al 38' il pareggio delle 'Vespe' ad opera di Improta, bravo a battere di testa Bardi su assist di Baldanzeddu dalla destra. Nella ripresa, al quarto d'ora, viene espulso anche il tecnico della Juve Stabia Braglia, sempre per proteste.

Reggina e Modena concludono sul 2-2 la sfida del Granillo. Risultato giusto al termine di un match divertente. Sono i calabresi a portarsi in vantaggio al 24' con un tap in di Ceravolo sulla corta respinta del portiere degli emiliani Manfredini. I gialloblù trovano il pareggio al 37' con Surraco, abile a tramutare in rete il suggerimento di Stanco. Nella ripresa al 24' la squadra di Marcolin completa il sorpasso con Ardemagni, ancora servito da Stanco, stavolta con una sponda aerea. A due minuti dal termine, i padroni di casa si salvano trasformando con Comi il rigore concesso dall'arbitro Roca per intervento di Pagano su Sarno.

Il Sassuolo continua la sua cavalcata battendo in casa la Pro Vercelli 2-1. Gli emiliani restano così imbattuti dopo quattro giornate e confermano il primato in classifica, a fianco del Livorno. Al 'Braglia' è Troianello a sbloccare al 38' il risultato in favore dei padroni di casa. L'attaccante dei neroverdi conclude sul palo, ma la sfera finisce oltre la linea di porta dopo la carambola sulla schiena del portiere ospite Valentini. Al 3' della ripresa, il raddoppio della squadra di Di Francesco: a firmare il 2-0 è Terranova, bravo a trasformare il rigore concesso dall'arbitro Merchiori. I piemontesi, in dieci dal 34' per l'espulsione di Cancellotti per doppia ammonizione, dimezzano lo svantaggio a due minuti dal termine con Iemmello ma il risultato non cambia più.

Ternana e Cesena concludono a reti inviolate la sfida del 'Liberati'. Pierpaolo Bisoli non riesce a celebrare con una vittoria il suo ritorno sulla panchina dei romagnoli, ma fa ottenere alla sua squadra il primo punto in campionato dopo tre sconfitte consecutive. Il neo tecnico dei bianconeri viene espulso per proteste al 28' della ripresa dall'arbitro Candussio. Primo punto anche per la squadra di Toscano. Grande protagonista dell'incontro il portiere cesenate Belardi.

Gol ed emozioni nel derby veneto del 'Menti' di Vicenza. Finisce con il successo del Verona per 3-2. I biancorossi partono fortissimo con la rete di Malonga dopo nove minuti. Al quarto d'ora i gialloblù pareggiano i conti con Cacia e ancora l'attaccante di Mandorlini raddoppia al 47', sfruttando la ribattuta di Pinsoglio sul tiro di Gomez. Nella ripresa le emozioni proseguono. All'11' Pinardi trasforma il rigore concesso per un intervento falloso di Maietta su Martinelli e riporta i conti in parità. Ma al 20' si riportano in vantaggio ancora gli scaligeri con la zampata vincente di Maietta su assist di Jorginho.

I risultati degli incontri validi per la quarta giornata del campionato di Serie B. Brescia-Padova 0-0 (giocata ieri). Ascoli-Spezia 2-0, Cittadella-Lanciano 1-0, Grosseto-Crotone 1-0, Livorno-Empoli 4-2, Novara-Juve Stabia 1-1, Reggina-Modena 2-2, Sassuolo-Pro Vercelli 2-1, Ternana-Cesena 0-0, Vicenza-Verona 2-3. Varese-Bari si gioca lunedì alle 20.45.

La classifica di Serie B dopo gli incontri della quarta giornata. Sassuolo 12 punti, Livorno 12, Varese 8, Verona 8, Spezia 7, Crotone 6, Cittadella 6, Bari 4 (-5), Vicenza 4, Brescia 4, Pro Vercelli 3, Modena 3 (-2), Ascoli 3 (-1), Juve Stabia 2, Novara 2 (-4), Lanciano 2, Reggina 2 (-3), Empoli 1 (-1), Padova 1 (-2), Ternana 1, Cesena 1, Grosseto -1 (-6).

Ricerca

Le notizie del giorno